Uveite: sintomi, cause e trattamento

L'occhio è un organo che ha la funzione di percepire e catturare le immagini dell'ambiente esterno, da trasmettere al cervello, da dove vengono interpretate. Per mettere a fuoco le immagini, diverse parti dell'occhio lavorano insieme, modellando così il sistema ottico. Queste parti sono la cornea, la pupilla, la lente, la retina e, infine, il nervo ottico. Il corretto funzionamento dell'occhio è essenziale per una corretta relazione delle persone con il loro ambiente, quindi le malattie che colpiscono gli occhi devono essere curate dalle possibilità di produrre un'alterazione piuttosto importante nella vita di una persona. In questo articolo di ONsalus parleremo di una di queste malattie; Spiegheremo tutto sull'uveite: sintomi, cause e trattamenti .

Che cos'è l'uveite?

Definizione di uveite

Uveite significa infiammazione dell'uvea, che è lo strato intermedio dell'occhio situato tra la retina e la parte bianca dell'occhio, chiamata sclera. È formato dall'iride, dai coroidi e dal corpo ciliare. L'uvea contiene un gran numero di vasi sanguigni in modo da fornire una significativa irritazione del sangue agli occhi, specialmente nella retina, quindi se c'è un processo di uveite, può causare danni alla vista, poiché la retina è la parte responsabile la trasformazione di immagini in segnali nervosi.

Esistono diversi tipi di uveite, a seconda dell'area in cui si verifica l'infiammazione:

  • Irite : è il tipo più comune di uveite ed è quella che colpisce la parte anteriore dell'occhio. Riceve anche una precedente uveite dall'area dell'infiammazione. La durata può essere di circa otto settimane e può essere ricorrente.
  • Uveite intermedia : è l'infiammazione della regione centrale dell'occhio. Questo tipo di infiammazione può durare da alcune settimane a durare più a lungo e durare per anni, possono anche migliorare o peggiorare gradualmente.
  • Uveite posteriore : affetto del settore posteriore dell'occhio. Si osserva un'infiammazione delle strutture che formano la parte posteriore dell'occhio. Può avere uno sviluppo lento e la sua durata può durare diversi anni, peggiorando progressivamente. Impegnarsi parzialmente nei coroidi.
  • Panuveite : è anche chiamata diffusa, perché colpisce tutte le strutture intraoculari. Questo è il tipo più grave di uveite ed è ampiamente associato a malattie di condizioni generali.

Uveite: sintomi e segni

L'uveite è una condizione che colpisce una percentuale minima della popolazione mondiale. Presenta alcuni sintomi caratteristici della lesione, che consente di diagnosticare e, a sua volta, stabilire diagnosi differenziali con altre lesioni. I sintomi più frequenti di uveite sono i seguenti:

  • Può svilupparsi improvvisamente.
  • Pain.
  • Arrossamenti.
  • Visione offuscata (che può essere indolore).
  • Sensibilità della foto (sensibilità alla luce).
  • Diminuzione della visione
  • Macchie galleggianti.
  • Ipopione (è un'area di colore biancastro che scurisce la parte inferiore dell'iride).
  • Perdita della vista (in caso di uveite posteriore).

Cause di uveite

L'uveite è considerata di causa sconosciuta, tuttavia è stata associata ad altri disturbi o malattie, come infezioni o sindromi, principalmente oculari. Si ritiene inoltre che possa trattarsi di una malattia autoimmune, ovvero che il sistema immunitario della persona colpita sta causando il problema attaccando la parte dell'occhio interessato. Alcune delle possibili cause di uveite includono:

  • Psoriasi.
  • Artrite.
  • Sarcoidosi.
  • Colite ulcerosa
  • Spondilite anchilosante.

Per cause infettive:

  • AIDS.
  • Herpes zoster
  • Retinite (a seguito di un'infezione da citomegalovirus).
  • Istoplasmosi.
  • Toxoplasmosi.
  • Tubercolosi.
  • Sifilide.

L'esposizione a tossine o lesioni nell'area può anche causare uveite.

Trattamento dell'uveite

L'uveite è una condizione che può lasciare ripercussioni nell'occhio della persona colpita, ad esempio la presenza di cicatrici, motivo per cui se si dispone di uveite o se si sospetta, è necessario rivolgersi all'oculista per valutarlo, diagnosticare e indicare il trattamento e il protocollo da seguire.

Il trattamento principale è ridurre l'infiammazione e il dolore, per i quali lo specialista può indicare l'applicazione di colliri, in particolare quelli contenenti corticosteroidi e dilatatori della pupilla per ridurre i sintomi.

Nel caso in cui l'uveite compaia a causa di un'infezione, si consiglia di applicare per via orale o endovenosa con antibiotici, sempre su prescrizione dello specialista. Il tempo della sua applicazione può variare, da due settimane a dieci a seconda della gravità e della malattia.

In alcuni casi, l' applicazione di corticosteroidi, che sono potenti farmaci antinfiammatori, può essere necessaria direttamente nell'occhio attraverso il collirio . Questo viene fatto soprattutto quando appaiono punti fluttuanti sulla visione, sebbene dipenderà dalla gravità e dalle caratteristiche di ciascun caso.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Uveite: sintomi, cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Occhi e vista.

Raccomandato

Acido urico alto: cause, sintomi e trattamento
2019
Cura dopo un'operazione di ernia inguinale
2019
Stress e ansia: tecnica di visualizzazione
2019