Vita familiare: eventi e risorse adattivi

Per molto tempo, l' assistenza familiare è stata centralizzata nella malattia, orientando le azioni verso la diagnosi e il trattamento. La presenza di eventi familiari è stata concepita come un'esperienza traumatica, causa di crisi, concepita come un potenziatore di problemi di salute della famiglia. Oggi, con questo modello, il concetto viene modificato, iniziamo a vedere la famiglia con la capacità naturale di resistere e ricostruire nonostante l'esperienza delle avversità (Castillo, 2010).

Nelle indagini condotte, è emerso che alcune famiglie in situazioni traumatiche non hanno sviluppato alterazioni nella salute della famiglia. È innegabile che la maggior parte delle famiglie, di fronte a eventi normativi e paranormativi, sono in grado di apprendere e beneficiare dell'esperienza, a seconda del processo di coping.

In questo articolo di psicologia online scopriremo risorse adattive negli eventi della vita familiare.

Le risorse protettive delle famiglie

Ci sono famiglie che hanno avuto scontri efficaci di fronte a eventi e circostanze della vita familiare, stressanti. La famiglia ha la capacità di adattarsi e resistere agli eventi della vita con una forza sorprendente, riuscendo a superare la situazione ed emergere più forte (Walsh, 2004).

Martínez (2003) definisce le "risorse protettive" della famiglia, come le condizioni o gli ambienti in grado di favorire lo sviluppo di individui o gruppi e, in molti casi, ridurre gli effetti di circostanze sfavorevoli.

Queste risorse sono caratteristiche esistenti nelle famiglie che opera per mitigare gli effetti negativi degli eventi e proteggere la salute della famiglia.

Lo scopo della ricerca è valutare le risorse adattive e il supporto sociale, come risorse protettive contro il verificarsi di eventi normativi e paranormativi. Per il raggiungimento di questo obiettivo, sono stati applicati due strumenti: il Test di valutazione delle risorse adattive familiari e il Test di sostegno sociale familiare.

Metodo che è stato effettuato

È stata condotta un'indagine descrittiva e trasversale che è stata applicata nelle province dell'Avana e Ciego de Ávila. La famiglia è stata utilizzata come unità di analisi. La popolazione studiata era di 728 famiglie, 345 famiglie con esperienze di eventi normativi e 383 con esperienze di eventi paranormativi.

Tra gli eventi normativi, sono stati selezionati quelli considerati più significativi in ​​ogni fase del ciclo di vita. Il matrimonio, nella fase di formazione, e la vedovanza, nella fase di dissoluzione, per essere quelli che iniziano e chiudono il ciclo di vita familiare. Nelle fasi intermedie sono state scelte la nascita del primo figlio e l'adolescenza, nella fase di estensione; e la pensione e la vecchiaia nella fase di contrazione perché sono tutti di grande importanza nello sviluppo della famiglia e implicano importanti cambiamenti nella vita familiare.

Gli eventi paranormativi sono stati studiati nella categoria dello smembramento (divorzio e morte nel momento sbagliato) e tre corrispondenti a quelli relativi alla salute (infertilità, tentativo di suicidio e alcolismo) e nella categoria della demoralizzazione incarcerazione.

A causa dello smembramento, la morte e il divorzio sono stati considerati i più significativi a causa dell'impatto che impongono sulla struttura del sistema familiare, mentre la selezione di quelli legati alla salute era dovuta all'elevata incidenza di tentativi di suicidio, casi di alcolismo e coppie sterile che ha richiesto assistenza specializzata.

I test che sono stati applicati

Sono stati applicati il ​​Test di valutazione delle risorse adattive familiari e il Test di supporto sociale familiare, progettati e validati dall'autore della ricerca (Herrera e González 2002).

  • Il test di valutazione delle risorse adattive familiari misura la permeabilità e la flessibilità della famiglia, i cambiamenti comportamentali nei membri della famiglia, la capacità della famiglia di risolvere i problemi, l'attribuzione di un significato positivo al problema, l'abilità per la risoluzione dei conflitti e cambiamenti nei modelli di comunicazione familiare
  • Il Family Support Support Test esplora la frequenza del supporto ricevuto, il tipo di supporto, le reti di supporto più utilizzate, la percezione della famiglia della disponibilità del supporto e la soddisfazione con esso.

L'applicazione è stata condotta in modo diretto dalla famiglia da un sondaggista, durante una visita diretta a casa per ogni strumento, cercando di ottenere la risposta sulla base di un consenso familiare, comprendendo come tale l'opinione di almeno due membri della famiglia, compreso il capo del nucleo familiare, che sarà la persona con il più grande potere decisionale all'interno della famiglia e i cui consigli, consigli e opinioni sono presi in considerazione dal resto dei membri.

I dati sono stati organizzati, classificati e analizzati, utilizzando le frequenze assolute e l'analisi percentuale, presentate in tabelle. Le tabelle sono state realizzate in Excel. Abbiamo lavorato con un programma statistico per le scienze sociali, oltre a utilizzare il software SPSS.

Risultati ottenuti dall'indagine

Tutti gli eventi normativi studiati nelle diverse fasi del ciclo evolutivo hanno avuto sufficienti risorse adattative, matrimonio (91, 4%), nascita del primo figlio (92, 5%), adolescenza (72%), pensionamento (64, 3%), vecchiaia (74, 1%). L'evento vedovanza (50%) è stato quello con le risorse adattative più basse. (Vedi grafico 1: risorse adattive delle famiglie negli eventi normativi).

Gli eventi paranormali che avevano sufficienti risorse adattative sono stati il ​​divorzio con il 67, 5%, la morte con il 58, 6% e la reclusione con il 64, 9% rispettivamente.

Nell'alcolismo, nella sterilità e nell'intenzione suicida, le risorse erano insufficienti (73, 3%, 61, 9%, 60%, 50, 9% rispettivamente), senza alcuna totale assenza di risorse in nessuno degli eventi. (Vedi grafico 2: risorse adattive delle famiglie in eventi paranormali).

Ci sono differenze significative (P <0, 05) tra eventi e risorse adattive che le famiglie hanno. Gli eventi paranormativi hanno meno risorse adattative di quelle normative, questa differenza è statisticamente significativa (p <0, 05)

Negli eventi normativi il tipo di sostegno sociale più frequentemente ricevuto è stato emotivo, alla nascita del primo figlio (62, 5%), adolescenza (91, 5%), pensionamento (77, 1%), vecchiaia (62, 1%) e vedovanza (64% ). Il matrimonio è l'unico a ricevere meno supporto emotivo (38, 6%). Gli strumenti sono stati ricevuti in una certa misura nel matrimonio (67, 1%), nella nascita del primo figlio (50%) e in pensione (52, 9%). In misura maggiore nella vedovanza (60%) e nella vecchiaia (46, 5%). L'adolescenza è stato l'evento che non ha ricevuto supporto strumentale. Le famiglie studiate ricevono l'informativa sul matrimonio (72, 9%), la nascita del primo figlio (75%), il (78, 1%) nell'adolescenza. Negli eventi che compaiono alla fine del ciclo di vita familiare, questo tipo di supporto inizia a diminuire. Come in pensione (44, 3%), la vecchiaia (39, 6%), in caso di vedovanza solo una (40%) riceve qualche tipo di informazione.

L'unico evento che ha ricevuto molto supporto spirituale è stata la vecchiaia (54, 3%). Il resto degli eventi normativi ha ricevuto scarso sostegno spirituale, matrimonio (78, 6%), nascita del primo figlio (95%), adolescenza (95, 2%), pensionamento (42, 8%) e vedovanza 62%.

Negli eventi paranormali nel tipo di sostegno sociale ricevuto, sono stati l'emozione, la morte (92, 9%), l'infertilità (80, 7%), il tentativo di suicidio (71, 4%), il divorzio (61%) e incarcerazione (68, 3%) e l'informazione nel tentativo di suicidio (97, 6), morte (91, 4%), infertilità (87, 7%) e reclusione (46, 7%), tranne nel caso di alcolismo in cui si può vedere un deficit un importante supporto sociale nella maggior parte delle sue manifestazioni, nel caso dell'informativa riceve un (66, 7%), ciò può essere dato dalle azioni che vengono esercitate nei casi di salute nel controllo delle malattie. Vediamo che il supporto strumentale ed è stato poco utilizzato dalle famiglie studiate Mentre lo spirituale è stato accolto nel tentativo di suicidio dove in un (42, 8%) e in carcere un (58, 8%).

Il sostegno spirituale è stato ricevuto in maggior misura dal tentativo di suicidio (42, 8%) e dall'incarcerazione di alcuni (55, 8%).

Altri risultati ottenuti dallo studio

Non esiste una relazione statisticamente significativa tra i tipi di eventi e il supporto emotivo e strumentale. Il supporto emotivo ricevuto (p = 0, 334> 0, 05) e il supporto strumentale (p = 0, 65> 0, 05) sono forniti in modo omogeneo in entrambi i tipi di eventi, secondo il test X2. Non esiste alcuna relazione tra supporto emotivo e strumentale e il tipo di evento normativo o paranormativo. Sia nell'uno che nell'altro evento , affetto, comprensione, aiuto materiale e strumentale sono sempre necessari di fronte alle crisi.

Esiste una relazione statisticamente significativa (p <0, 05) tra gli eventi e il supporto informativo e spirituale ricevuto. La differenza tra il supporto informativo (p <0, 05) e il supporto spirituale (p <0, 05) ricevuto negli eventi normativi e paranormativi è significativa. Gli eventi paranormativi hanno ricevuto un maggiore supporto informativo e spirituale, a causa del forte impatto che ha per le famiglie.

Negli eventi normativi, in generale, il sostegno sociale ricevuto è stato frequente nella maggior parte di questi casi, nascita del primo figlio 47, 5%, adolescenza 59, 8%, pensionamento 74, 5%, vecchiaia 58, 6% e vedovanza 54%. Ha ricevuto scarso sostegno dal 60% del matrimonio.

Negli eventi paranormativi, il supporto ricevuto era raro nell'alcolismo (88, 4%), nel divorzio (61, 9%) e nella detenzione, era frequente solo in infertilità (46, 6%), morte (54, 3%) e tentativo di suicidio (57, 1%); e sono state viste le famiglie che non hanno ricevuto alcun sostegno nell'evento sull'alcolismo.

Esiste una differenza statisticamente significativa (p <0, 05) tra i diversi tipi di eventi riguardanti la frequenza del supporto sociale ricevuto. Gli eventi normativi hanno ricevuto maggiore supporto.

Negli eventi normativi, le principali reti di supporto utilizzate dalle famiglie erano: in primo luogo, la famiglia che viveva insieme, in secondo luogo, altri parenti che vivevano fuori casa e, in terzo luogo, la coppia, seguita da istituzioni sanitarie . L'evento del matrimonio aveva come principali reti di supporto: la famiglia stessa l'80%, la famiglia fuori casa l'84, 3%, la coppia l'80%, i colleghi il 71, 4% e le amicizie il 68, 6%. La nascita del primo figlio ebbe la famiglia al 100%, la famiglia lontano da casa il 50%, la coppia il 100%, le istituzioni sanitarie il 92, 5% e gli amici il 72, 5%.

L'adolescenza ha mostrato le fonti principali: la famiglia stessa il 97, 6%, la famiglia fuori casa l'86, 7%, la coppia l'85, 4%, i vicini il 76, 9%, le istituzioni sanitarie il 73%, i collaboratori il 67% e gli amici l'81, 8%. L'evento di pensionamento aveva la sua famiglia al 100%, il resto della famiglia l'82, 9%, la coppia il 67, 1% e le amicizie il 45, 7%. La presenza della vecchiaia nella famiglia aveva come principale fonte di sostegno la famiglia stessa al 100%, il resto della famiglia il 91, 4%, i vicini l'81% e le istituzioni sanitarie il 79, 3%. La vedovanza aveva il 60% della famiglia stessa, il 70% di famiglie fuori casa, il 100% di vicini e l'80% di istituti sanitari e l'86% di amicizie. (Vedi grafico 3: principali reti di supporto sociale in eventi normativi).

Negli eventi paranormali vediamo quello delle principali reti di supporto utilizzate dalle famiglie (divorzio 92, 2%, tentato suicidio al 100%, reclusione 93, 5% e alcolismo 63, 3%). La coppia è stata la principale fonte di sostegno per l'infertilità (100%), il tentativo di suicidio (90, 4%) e (85%) per l'alcolismo. Le istituzioni sanitarie erano fonti importanti per l'infertilità (94, 7%) e per il tentativo di suicidio al 100%. (Vedi grafico 4: principali reti di supporto sociale in eventi paranormali).

Sostegno sociale

In eventi normativi, troviamo che la disponibilità di supporto è sempre presente nella maggior parte di questi. Matrimonio 54, 35, nascita del primo figlio 55%, adolescenza 43, 9 e pensionamento 44, 2%.

Negli eventi che compaiono alla fine del ciclo evolutivo, coloro che non possono sempre avere supporto sociale, vecchiaia 51, 7% e vedovanza 78%, proprio a causa delle perdite della coppia, dei familiari, degli amici e dei colleghi. (Vedi grafico 5: disponibilità di supporto sociale negli eventi normativi).

In eventi paranormali è stato riscontrato che la disponibilità di supporto è assente nell'evento alcolismo. Disponibilità in divorzi 44, 1%, morte 45%, tentato suicidio 47, 6%, sterilità 43, 8% e reclusione 42, 9%, assente nell'alcolismo. In caso di infertilità, divorzio, morte e tentato suicidio, era sempre presente la possibilità di ricevere aiuto dalle famiglie (43, 8%, 44, 1%, 45, 7% e 47, 6%).

Gli eventi normativi delle prime fasi del ciclo evolutivo delle famiglie percepiscono un'adeguata disponibilità di supporto (matrimonio 54, 3%, nascita del primo figlio 55%, adolescenza 43, 9%), mentre nelle fasi successive inizia a diminuire, in pensione 44, 2%, vecchiaia 34, 4% e vedovanza 14%.

Il comportamento della disponibilità nei paranormativi era inferiore rispetto al regolamento divorzio 44, 1%, morte 45, 7%, tentato suicidio 47, 6%, infertilità 43, 8%, reclusione 42, 9 e in caso di alcolismo era 0%.

Esistono differenze significative (P <0, 05) tra gli eventi in relazione alla disponibilità di supporto sociale. Gli eventi regolatori erano più disponibili dei paranormativi e questa differenza è statisticamente significativa (p <0, 05).

Tutte le famiglie studiate che hanno presentato eventi normativi sono state soddisfatte del supporto ricevuto. Matrimonio nel 68, 6%, nascita del primo figlio 57, 5%, adolescenza 73, 15%, pensionamento 58, 5%, vecchiaia 53, 4% e vedovanza 90%.

In caso di infertilità, divorzio, morte e reclusione, le famiglie sono state soddisfatte del sostegno ricevuto (52%, 57, 1%, 58, 6% e 57, 1%) e nei tentativi di suicidio molto soddisfatti (71, 4%). Nell'alcolismo, la soddisfazione per il sostegno ricevuto è il 6, 7% più basso.

Se c'è una differenza significativa (P <0, 05) tra gli eventi riguardanti la soddisfazione con il supporto ricevuto. La differenza tra eventi normativi e paranormativi nel livello di soddisfazione per il supporto ricevuto è statisticamente significativa (P <0, 05). Le famiglie che hanno attraversato gli eventi normativi hanno riscontrato una maggiore soddisfazione per il sostegno sociale ricevuto.

Le famiglie hanno risorse adattive

I risultati ottenuti nella misurazione del comportamento delle risorse adattative negli eventi normativi mostrano che tutti gli eventi studiati avevano sufficienti risorse adattive nelle famiglie per far fronte alle crisi che potrebbero innescare i diversi eventi durante il ciclo evolutivo.

Le precedenti esperienze con eventi normativi sono trasmesse da una generazione all'altra. La capacità di apprendimento è mantenuta per tutta la vita. L'apprendimento, acquisito attraverso esperienze precedenti, consente la continuità e la stabilità della famiglia, facilitando l'assimilazione del cambiamento e il riaggiustamento delle funzioni.

Siamo d'accordo con Molinari e collaboratori (2010), che esprimono che i modi specifici in cui i membri della famiglia interagiscono in determinati momenti della loro vita, cioè ogni volta che affrontano le transizioni, sono un riflesso diretto di come sono riusciti Transizioni e crisi nel passato.

La morte del coniuge presenta caratteristiche particolari tra gli eventi normativi, attorno all'adattamento a questo nuovo stato, ci sono fattori protettivi che facilitano e sono associati all'emergere di livelli adattivi di resistenza a detta condizione di vedovanza, come il sostegno fornito dal Famiglia e funzionamento familiare.

Pérez (2011) afferma che l'ambiente familiare è la risorsa più importante per affrontare la vedovanza. La posizione che il vedovo occupa in quel gruppo, il riconoscimento, il rispetto e l'esecuzione di compiti a casa, favoriscono un adattamento favorevole all'evento.

Gli eventi paranormali che avevano sufficienti risorse adattative furono il divorzio, la morte e la prigione. L'accettazione del divorzio da parte dei genitori come soluzione necessaria, per evitare conseguenze multiple e imprevedibili per tutti i membri del sistema familiare, gli consente di ristrutturare le diverse aree della vita familiare, creando meccanismi di adattamento e adattamento alle nuove condizioni.

In caso di morte, quando il dolore è normale, è facilitato l'adattamento alla perdita. Quando la famiglia assimila la nuova realtà, elabora il duello, viene favorito un adattamento graduale alla nuova situazione (Meza e altri 2008). In uno studio condotto da Correa sul processo di lutto nelle famiglie, afferma: che secondo l'approccio sistemico viene analizzato l '"adattamento" della famiglia a perdite significative, affermando che il livello di "adattabilità" delle famiglie alle crisi di perdita, coincide con la categorizzazione delle organizzazioni familiari in base ai loro modelli comportamentali di flessibilità e adattabilità (Correa, 2006).

Tipi di supporti

Si può dire che negli eventi paranormativi, che non hanno una sequenza o continuità nel tempo e non possono essere invertiti, l'adattabilità familiare era migliore che in quelle in cui le situazioni persistono nel tempo, esaurendo le risorse adattative familiari come accade nell'alcolismo, infertilità e tentativo di suicidio.

Gli eventi regolatori hanno ricevuto un maggiore supporto emotivo e informativo. Gli eventi normativi che hanno ricevuto il supporto più emotivo sono stati: la nascita del primo figlio, l'adolescenza, la pensione, la vecchiaia e la vedovanza. Gli strumenti furono ricevuti in una certa misura nel matrimonio, nella nascita del primo figlio e in pensione. Le famiglie studiate ricevono le informazioni nel matrimonio, nella nascita del primo figlio e nell'adolescenza. Negli eventi che compaiono alla fine del ciclo di vita familiare, questo tipo di supporto inizia a diminuire. Come per la pensione, la vecchiaia. Nel caso della vedovanza, la maggior parte delle famiglie non riceve questo tipo di sostegno, solo uno riceve un certo tipo di informazioni. L'unico evento che ricevette molto sostegno spirituale fu la vecchiaia.

Lo strumento è più presente nei momenti in cui la famiglia ha bisogno di più aiuto, in cui i membri sono più dipendenti, come accade prima della nascita di un bambino e alla fine della vita quando perdono le capacità.

Il tipo di supporto si sposta nel ciclo evolutivo in base alle esigenze di ogni fase. Nella fase di formazione è importante l'aiuto economico o materiale per la creazione delle condizioni di vita della coppia; quando nasce un bambino, l'aiuto strumentale nello svolgimento delle faccende domestiche per alleviare il lavoro del partorente e che lei può prendersi cura della sua salute e il neonato è rilevante; il sostegno affettivo svolge anche un ruolo trascendentale in questa fase. Un aiuto affettivo alla madre che soddisfa molte esigenze, motivato dal nuovo ruolo, smorza la sensibilità emotiva che può apparire nella donna in questi momenti, riducendo gli stati emotivi negativi che possono emergere.

A volte viene richiesto il supporto informativo che richiede maggiori conoscenze per affrontare nuove situazioni, dove forse non c'è stata esperienza precedente, come il matrimonio, la nascita del primo figlio e l'adolescenza. L'aiuto fornito alla famiglia con consigli, guida, guidandoli attraverso la nuova esperienza di vita, è prezioso quando si affrontano questi eventi del ciclo di vita.

Il supporto affettivo e strumentale è molto prezioso nelle fasi finali della vita, in cui l'individuo deve affrontare non solo i cambiamenti fisici e intellettuali della propria età, ma anche i cambiamenti negli stili di vita, nei ruoli, nelle perdite e nelle responsabilità sociali. Molte persone anziane iniziano a provare dipendenza da terzi per svolgere le loro attività quotidiane. Il supporto strumentale attraverso l'aiuto nei servizi della casa, riduce il carico di compiti, per i quali l'invecchiamento non è più competente, diminuendo i rischi anche per la sua salute come sono, gli incidenti domestici.

Il supporto emotivo e spirituale è inestimabile nella vita degli anziani a causa delle perdite subite in questa fase del ciclo di vita. È essenziale avere qualcuno con cui parlare, essere in grado di esprimersi emotivamente, sentirsi amati, amati, essere curati e apprezzati. Senti fede, speranza, pratica una credenza religiosa. Questi tipi di supporto hanno un effetto diretto sulla promozione e il mantenimento della salute e del benessere delle persone che si trovano in queste fasi della vita.

Supporto strumentale

In eventi paranormativi, il supporto emotivo è stato più frequentemente ricevuto in caso di morte, infertilità, tentato suicidio, divorzio e reclusione. L'informazione nel tentativo di suicidio, morte, infertilità e prigionia, questo può essere dato dalle azioni che vengono esercitate nei casi di salute nel controllo delle malattie. Vediamo che il supporto strumentale è stato poco utilizzato dalle famiglie studiate, mentre lo spirituale è stato ricevuto nel tentativo di suicidio e nella prigionia.

La preferenza nei tipi di supporto negli eventi paranormativi è che preferiscono l'emozione, poiché quando affrontano una situazione di rischio, trovano in questo modo la stabilità affettiva. Richiedono anche supporto informativo, poiché non sono preparati per la situazione che presentano, richiedono informazioni specifiche, conoscenze, suggerimenti, alternative per l'azione, che possono facilitare il confronto o la soluzione dei problemi.

Il deficit di supporto sociale nell'alcolismo appare dovuto agli atteggiamenti della società nei confronti delle persone che soffrono di questa malattia, causando l'allontanamento da fonti di aiuto. Il tossicodipendente non ha una buona socializzazione, sviluppa cattivi legami con la società, mantenendo relazioni difficili con lei a causa della mancanza di integrazione sociale. Molte famiglie scelgono anche di non parlare dell'argomento, costituendo un "segreto di famiglia" senza chiedere aiuto, né dentro né fuori casa, per paura e vergogna, privandosi del tanto necessario sostegno.

Gli individui, dove esiste il rischio di morte o situazioni di vita estreme, sia loro che le famiglie in generale, si rivolgono alla spiritualità e alla religione come aiuto per affrontare la propria realtà. L'armonia spirituale è uno dei mezzi più potenti usati dai pazienti e dalla famiglia, come risorse per affrontare una situazione di salute critica.

La mancanza di sostegno nel divorzio potrebbe essere data, perché molte persone sono dell'opinione che in materia di coppia è meglio non interferire, limitando così le loro fonti di sostegno, così necessarie e utili per la famiglia in quei momenti di crisi.

L'evento di detenzione ha implicazioni morali e legali. Le persone che scontano sanzioni penitenziarie in genere mancano di accettazione sociale ed è la famiglia che offre il massimo supporto agli incarcerati.

La frequenza del supporto era maggiore negli eventi normativi che negli eventi para-normativi. Negli eventi del ciclo evolutivo, in particolare quelli delle prime fasi della vita familiare hanno la tendenza a una breve durata e fanno sì che le persone, che forniscono il loro aiuto, possano ricongiungersi alle loro normali attività, tranne la vecchiaia nella fase finale del ciclo evolutivo.

Nel paranormale, alcuni eventi non sono socialmente accettati, come l'alcolismo e la prigione, un altro elemento è la durata del sostegno fornito, quando sono di lunga durata, il supporto viene talvolta abbandonato (González, 2002).

La disponibilità di sostegno sociale nelle famiglie

In entrambi gli eventi, normativo e paranormativo, le principali reti di supporto utilizzate dalle famiglie erano, in primo luogo, la famiglia stessa, in secondo luogo, altri parenti che non vivono nella stessa casa e, in terzo luogo, la coppia e infine amicizie, istituzioni sanitarie e vicini. Le reti meno utilizzate erano le associazioni religiose e altre istituzioni sociali

La famiglia è il social network più utilizzato, in cui la persona è immersa dalla nascita alla morte. Questa rete è molto importante e viene utilizzata in tutto il ciclo di vita, ma sta subendo cambiamenti in base allo stadio della vita. I ruoli dei membri della famiglia vengono modificati nel corso della vita. Nella prima e nell'ultima fase della vita, gli individui sono destinatari del sostegno fornito dal resto della famiglia e in età adulta sono generalmente fornitori di sostegno.

La famiglia è il gruppo ideale per ottenere supporto sociale grazie alle sue caratteristiche di comunicazione, identificazione reciproca, fonte di sostegno, affetto, sicurezza e risposta ai problemi. È la risorsa principale per rispondere alle esigenze di tutti i suoi membri.

La coppia è uno dei social network più utilizzati. All'interno della famiglia, la relazione soddisfacente della coppia può fungere da rete di supporto sociale, favorendo la soddisfazione e il benessere dell'individuo, promuovendo la salute. I membri di una coppia hanno una percezione di vicinanza, legame emotivo e intimità, che rende il ruolo del partner a cui sono attaccati, in tempi difficili, molto apprezzati. Nel caso di alcolismo paranormativo, intento suicida e infertilità. Quest'ultimo ha avuto come principale fonte di sostegno la coppia, in questo caso la coppia è coinvolta e fa un maggiore uso delle istituzioni sanitarie dove vanno alla ricerca di un aiuto specializzato (Del Castillo, et al, 2009).

Il ruolo che il supporto sociale svolge durante il processo di invecchiamento, amici e vicini sono importanti fonti di supporto, in queste relazioni si condividono esperienze di vita, ricordi, opinioni, valori simili

Negli eventi normativi che hanno ricevuto più sostegno dalla rete di istituti sanitari è stata la nascita del primo figlio, l'adolescenza, la vecchiaia e la vedovanza, in morte paranormativa e infertilità. Questa rete è una fonte di supporto molto importante, offre l'aiuto preciso, al momento giusto, come elemento di facilitazione della salute umana.

È stato dimostrato che i rapporti e gli scambi, che si instaurano con le reti, svolgono un ruolo protettivo di fronte al deterioramento della salute della famiglia, sono considerati elementi essenziali per superare la crisi e consentire loro di affrontarli con maggiore capacità di coping.

La mancanza di disponibilità nell'alcolismo è dovuta alle difficoltà di convivenza, alla scarsa integrazione sociale, alla cronicità e alla prognosi della malattia (González, 2005).

In alcune indagini è stato riscontrato che quando i problemi sono cronici e continuano nel tempo, minano la disponibilità di supporto sociale. I fornitori di assistenza possono essere frustrati nel tempo, scoprendo che i loro sforzi non offrono miglioramenti o risultati positivi (Castro R, et al, 1997).

La disponibilità di sostegno sociale era presente nella maggior parte degli eventi, ad eccezione dell'evento sull'alcolismo e, in misura minore, nella vecchiaia e nella vedovanza. La soddisfazione per il supporto ricevuto è stata buona in eventi normativi e paranormativi, ad eccezione dell'alcolismo.

La percezione che ci sia aiuto disponibile dagli altri può ridurre la grandezza stressante di un evento avverso percepito (Barraza, 2008). Non tutto il supporto fornito è percepito come sufficiente e adeguato per il soggetto. Il sostegno sociale percepito è più importante di quello ricevuto, poiché determina il benessere della famiglia. Il sostegno percepito agisce aumentando i sentimenti di valore ed efficacia e quindi aumenta la fiducia in se stessi a livello generale, ciò è collegato a una migliore gestione delle situazioni di conflitto.

I risultati mostrano che l' adattabilità del sistema familiare è rafforzata dalla presenza di supporto sociale, che consente di modulare le risposte agli eventi della vita, al contrario, quando queste risorse sono assenti, aumenta il rischio per la salute della famiglia (López, 2008).

La maggior parte degli eventi, che disponevano di sufficienti risorse adattive, hanno ricevuto frequente supporto. L'adattabilità familiare è stata influenzata dal supporto sociale ricevuto dalle famiglie che hanno presentato gli eventi normativi come paranormali. L'impatto sulla salute della famiglia è stato maggiore negli eventi paranormativi che in quelli normativi, poiché le risorse adattative erano insufficienti e il supporto sociale era inferiore.

conclusioni

  • Negli eventi normativi, le risorse adattative erano sufficienti, diversamente da quelle para-normative, dove, in generale, erano insufficienti.
  • I tipi di supporto più ricevuti in entrambi i tipi di eventi sono stati emotivi e informativi.
  • Le reti di supporto più comunemente utilizzate erano la famiglia stessa, la coppia, gli amici, le istituzioni sanitarie e i vicini. Las menos utilizadas fueron las asociaciones religiosas y otras instituciones sociales
  • El impacto en la salud familiar de los acontecimientos esta relacionado con los recursos adaptativos y el apoyo social con que contaron las familias. El apoyo social y los recursos adaptativos tienen un efecto amortiguador en el impacto que para la salud familiar tienen la ocurrencia de acontecimientos normativos y paranormativos.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Si deseas leer más artículos parecidos a Vida familiar: acontecimientos y recursos adaptativos, te recomendamos que entres en nuestra categoría de Psicología social.

Raccomandato

Cibo per concentrazione e memoria
2019
Litiasi biliare: sintomi, trattamento e cause
2019
Cellule epiteliali ad alta urina: cosa significa?
2019